martedì 27 agosto 2013

E' tempo di vendemmia ? Punti di-vino !

Anche quest'anno siamo rientrati dalle vacanze e noi, lavoratori "normali " riprendiamo con le vecchie abitudini o magari con delle nuove scaturite da viaggi ed esperienze vissute durante l'estate.

Ma chi si occupa di viticoltura si gioca tutto nelle prossime settimane e raccoglie i frutti  di un intero anno di lavori in vigna e di quello che ahimè ha combinato questa bizzarra natura...
A sentire qualche produttore quest'anno siamo in ritardo di un mese sula tabella di marcia e si prevede l'inizio della vendemmia a fine settembre per quanto riguarda la Regione Piemonte. 
Le continue piogge di questo periodo hanno fatto ritardare il processo di maturazione delle uve, a consumatori, enoappassionati e addetti al settore non resta che aspettare e guardare dalla finestra che cosa succede...

Nel mentre ci affidiamo alle statistiche e notiamo che in Italia i consumi si dividono abbastanza omogeneamente tra uomini e donne e risultiamo essere il terzo paese a livello mondiale dopo Francia e USA come consumo pro capite.
Insomma produciamo più di quel che consumiamo ma fortunatamente i dati dell'export  sono sempre più incoraggianti ! 
Quello su cui bisogna lavorare è il concetto del made in Italy e della promozione di vitigni autoctoni italiani per far scoprire prodotti nuovi del territorio a chi nel territorio ci vive !
Cosi facendo si incrementano le vendite di vini italiani in Italia ed esser di conseguenza orgogliosi nel raccontare ai turisti stranieri le storie che caratterizzano ciò che si va a degustare o acquistare come souvenir in ricordo della vacanza fatta nel bel paese...





Altra infografica, altro pensiero...cosa c'è all'interno di una bottiglia di vino ? In termini di degustazione per chi è sommelier o appassionato si apre un mondo infinito di emozioni, sensazioni ed esperienze ma per chi lo produce, le parole cambiano ! Non si parla di aromi primari, secondari o sensazioni olfattive - gustative ecc, ma di costi di ammortamento degli impianti, commerciali, vinificazione, trasporto...

Tutto questo solo per affermare che dietro ogni vino c'è un grandissimo lavoro di tanti uomini con storie diverse fatte di anni di fatiche e sacrifici da raccontare e da rispettare. Anche qualora la bottiglia aperta si presenti con un difetto, può sempre sempre un'occasione per imparare e scoprire qualcosa in più, sul produttore, sull'annata o sul la causa intrinseca...difetto di cantina, della natura di conservazione, produzione o  di trasporto ?

Io dico sempre che quando si tratta di vino, bisogna essere ancora più curiosi ! Il vino cambia sempre perchè in continuo fermento. 

Se degusto oggi un prodotto sarà con certezza diverso e unico, da tutti i punti di vista. 

Concetto questo da sfruttare per far vivere emozioni irripetibili .

mercoledì 7 agosto 2013

#InPiemonte - chicche della mia regione !

Torino | Mercoledi 07/08/2013


Anche se istituito da poco, già spopola nel web l' hashtag #InPiemonte con il quale tutti  insieme istituzioni, strutture ricettive, figure pubbliche, enti e appassionati di vino e enogastronomia si danno appuntamento su Facebook e Twitter per raccontare, incuriosire, informare e promuovere iniziative e attività da non perdere InPiemonte !

Ho creato un TweetBook che raccoglie i consigli dell'ultimo periodo .... un vero WHAT'S ON



Buona lettura !