domenica 17 febbraio 2013

Turismo piemontese: tra premi e candidature Unesco



...Il Lago Maggiore potrebbe essere il prossimo candidato?
Tanti gli eventi accaduti che vedono il nostro territorio piemontese come attore protagonista nel comparto turistico.
È della settimana scorsa infatti la notizia del premio da parte dell’autorevole portale Trivago che indica il Piemonte “come regione con la più alta reputazione online davanti Trentino e Toscana.

Il presidente Roberto Cota e l’assessore al Turismo Alberto Cirio hanno evidenziato che “ottimo è il traguardo raggiunto essendosi il Piemonte affacciato al mondo del turismo solo negli ultimi dieci anni”.
Del 16 gennaio invece è l’annuncio della candidatura del sito Langhe, Roero e Monferrato come candidato a diventare patrimonio Unesco 2014 per l’Italia. "È la prima volta che il governo italiano candida un paesaggio rurale per la prestigiosa Lista dei beni patrimonio dell'umanità, unici al mondo" cosi commenta il ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali, Mario Catania.  
Questa candidatura vuole anche essere una riprova dell'attenzione per il tema dell'agricoltura e mi auguro che la valutazione dell'Unesco possa  avere esito positivo, conferendo così il giusto riconoscimento a un territorio pieno di storia con una grande tradizione agricola portata avanti nei secoli dai suoi abitanti che regala ogni anno vini di pregio famosi in tutto il mondo.
Nell'ultimo periodo ho avuto occasione di frequentare molto la provincia del Verbano Cusio Ossola. Complice la bellezza dei suoi laghinel tempo ho anche scoperto la presenza di un singolo produttore vinicolo Cantine Garrone.

Un'Associazione che racchiude i produttori agricoli Ossolani tutti proprietari di piante centenarie che danno vita alle uve Prunent anche detto il nebbiolo tradizionale dell'Ossola,  cercando cosi di rievocare lo storico vitigno di questo territorio.

I risultati in termini di arrivi e presenze parlano chiaro cosi come i dati della Online Web Reputation che indicano la città di Stresa solo seconda ad Alba con un gradimento del 81,19% mentre Verbania, con l’80,11 supera Torino e le Vali Olimpiche.
Visti i risultati e le potenzialita di questo territorio perchè non lavorare per rilanciare l’ipotesi  di candidare a patrimonio dell’umanità il Lago Maggiore. 

La proposta fu fatta in primis da Luigi Zangheri, presidente del comitato scientifico internazionale giardini storici e paesaggi culturali, nell’ottobre del 2006 in occasione del convegno “Giardini di lago in Europa” che chiamo a Verbania 250 partecipanti tra docenti universitari, esperti, professionisti e appassionati.

L’impegno del territorio Piemontese negli ultimi anni è stato premiato ed è estremamente importante continuare, a mio avviso a preservare il lavoro di tutte le persone che hanno contribuito a raggiungere questi importanti traguardi rischiando di essere forse, a volte, un po sopra le righe.