domenica 3 giugno 2012

Trekking tra le Terre Alte del Barolo

Domenica 3 Giugno 2012Trekking tra le Terre Alte del Barolo



Ore 10.30 
Come ogni weekend puntuale arriva l'appuntamento per la giovane Associazione Terre Alte che nata appena 7 anni fa,  valorizza il territorio delle Langhe organizzando numerose passeggiate per esperti e non.



Ogni domenica infatti curiosi, turisti e fedeli amici si ritrovano per trascorrere 
una giornata all'insegna della natura per camminare tra i preziosi terreni che ogni annata sono la linfa vitale per gli 11 comuni del  Re dei vini: il Barolo. 
In una giornata piuttosto umida ma ventilata partiamo dal paese di Roddi in direzione di Verduno. 

Traspare forte la passione delle guide per questo territorio. Racconti e aneddoti ci accompagnano tra piccoli sentieri circondati da numerosi impianti di vigneti Nebbiolo e Pelaverga.   
Pochi passi e gli scenari mutano, tutto intorno a noi è una distesa di filari di uve che infiniti si espandono. Quasi sembra di guardare il mare dalla banchina e  si perde il mio sguardo lontano con una domanda: " Dove finiscono!?! ". 
Sembra di essere in quadro dove in primo piano, ancora una volta, c'è l'emozione che queste terre mi regalano.
Rossi papaveri e bianchi terreni gessosi illuminano gli alberi di nocciole che ci accompagnano regolari lungo tutto il tragitto. 
Dopo una breve pausa per alleggerire gli zaini dal pranzo al sacco  gli organizzatori regalano una simpatica scena teatrale narrando l'incontro in un ciabot di un restio viticoltore piemontese con un intraprendente giornalista Milanese in cerca di storie sulle Rocche Patarine.

Dopo un'ora ci troviamo nel centro di La Morra per rinfrescarci con un ottimo gelato artigianale e comprare prelibatezze enogastronomiche di ogni tipo. 
Si potrebbe qui degustare  un buon calice di vino ma la giornata non si presta perché molto incentrata sul trekking e alla scoperta del territorio.
Prima di riprendere i sentieri verso Roddi ci regaliamo splendidi momenti alla vista delle colline candidate a diventar patrimonio Unesco dal belvedere di La Morra. 

Ore 17.30 
Stretching a gambe e schiena. Nei secondi che separano i vari esercizi freschi sono i ricordi della giornata trascorsa come i profumi che solo la natura sa dare.